Tango “del otro lao“ - Concerto e Milonga con Paola Fernandez dell'Erba y Hernan Fassa

30 Gennaio 2016 - Teatro Santuccio - Via Sacco, 10  - Varese

Metti una  cantante argentina dalla straordinaria modernità ,  metti il teatro Santuccio dall’acustica perfetta, metti un tango antico totalmente reinterpretato, metti il ballo sociale nella milonga di fine mese ….ed ecco il tango… “dall’altro lato”.

 

Ma dall’altro lato di cosa? Sicuramente dell’oceano, la distanza che separa Paola Fernandez dell’Erba,  marplatense che dai anni vive e lavora in Italia, dalla sua terra.  E’ In questa seconda patria, condivisa con tanti connazionali, che Paola ha creato il suo ultimo  CD  intitolandolo appunto “Del otro lao”, cioè dall’altro lato di quell’oceanica distanza che separa l’Argentina dall’Italia.

 

Ma c’è una seconda chiave di lettura : “dall’altro lato “ anche rispetto allo stile originale dei tanghi che ha scelto di cantare, dieci tanghi gioiello,  letteralmente asciugati, spogliati, cristallizzati e  incantati per come Paola  osa  fare suoi i versi  di eccelsi poeti quali Discepolo, Manzi, Exposito, Ferrer, Castillo, Contursi   trovando in loro  la cadenza più adatta al proprio respiro. La sua voce sa dare un senso nuovo alle parole   modulandosi empaticamente con il pianoforte di Hernan Fassa che svela la sua impronta stilistica originale ed insieme rispettosa del linguaggio tanguero. 
 

Paola condivide con lui uno spazio d’intesa che conserva la ruvida porosità delle parole e delle note, nell’orizzonte di leggerezza dove si pratica il gusto magico dell’azzardo, corteggiando i rischi del confrontarsi con i classici supremi e decisivi del tango. E quello che palpita all’unisono è l’emozione comune di condividere una sorta di irrimediabile distanza, vale a dire quella che i due protagonisti sentono nel vivere, cantare, suonare “dal otro lao” la loro musica nativa.  Ne scaturisce un’atmosfera che raramente la scena contemporanea  del tango sa proporre fuori dall’Argentina, in maniera così vera. 

 

E se il Teatro Santuccio potesse diventare una Milonga? A completare il quadro c’è il Baile Sociàl nella platea del Santuccio, con la musica dal vivo ,  per chi sa spendere le proprie risorse nel tango sociale, il tango della condivisione, dello scambio e del racconto.